Home Attuale 2017-09-15T16:56:46+00:00
Loading...

La ricorrenza dei cento anni dall’inizio del primo conflitto mondiale, ha condotto a focalizzare l’attenzione sul tema della salvaguardia e della valorizzazione delle memorie storiche della Grande Guerra e della Resistenza. L’obbiettivo prioritario individuato da questo progetto, in conformità con quanto previsto dalle proprie funzioni e dai propri compiti istituzionali, consiste nel porre in essere un coordinamento delle iniziative, per promuovere la conservazione, la fruizione e la comprensione del patrimonio di vestigia e di beni che costituiscono testimonianza diretta degli eventi, anche al fine di programmare adeguatamente le commemorazioni, in una logica di “messa a sistema” dei beni, favorendo la creazione di una “rete” di soggetti che appartengono a questa realtà distribuita in modo capillare nel nostro territorio. L’impegno si è concentrato sulla pianificazione di un’architettura d’insieme del progetto, enucleando gli spunti che permettono la maggiore visibilità del patrimonio presente sul territorio, cosicché esso rafforzi il suo potenziale attrattivo, confermandosi quale importante fattore di richiamo.

“Dopo aver girato per tutti gli alberghi di Edolo, senza poter trovare da dormire, io e Giovanni ci avviammo al Gallo. Entrati girammo l’intero casamento senza trovare i padroni; allora ci schiaffammo in una camera a due letti, dormimmo, pisciammo, e l’indomani, levatici, cercavamo del padrone: nessuno e poi nessuno. Allora via, senza pagar una madonna, lasciandoli i letti scomposti e i pitali pieni”

Carlo Emilio Gadda

Ponte di Legno , 25 dicembre 1915

“…i Morti è meglio che non vedano quel che son capaci di fare i vivi e la strada storta che sta prendendo il mondo…”

Gian Maria Bonaldi

combattente dell’Adamello 1958

“E’ uno spettacolo meraviglioso un vasto accampamento a questa altezza, con un infinito numero di tende situate sotto le scogliere e gli spuntoni di una roccia e sono meravigliosi questi alpini che sanno annidarsi quassù come aquile”

Cesare Battisti

fronte del Montozzo 1915

TESTIMONIANZE E INTERVISTE DELLA RESISTENZA!

I PROTAGONISTI DELLA RESISTENZA

Antonio Schivardi

Don Carlo Comensoli

Lionello Levi Sandri

Giovanni Venturini

Romolo Ragnoli

Don Vittorio Bonomelli

ASCOLTA

ASCOLTA

Da sempre la musica ha fatto parte della vita dei soldati al fronte per sentirsi parte di un gruppo, per alzare il morale o per combattere la paura della morte.
ASCOLTA